Generali informazioni

Savannakhet è la provincia più popolosa del Laos ed è considerata un luogo molto attivo per le comunicazioni e il commercio tra la Tailandia e il Vietnam (attraverso la città di confine vietnamita di Lao Bao). La maggior parte delle persone etniche che vivono nella provincia sono Lao Lum, Thai Dam, Phu Thai, Phu Thai, alcuni dei gruppi etnici di Mon-Khmer.

Savannakhet si trove sulle rive del fiume Mekong di fronte a Mukdahan della Tailandia. La maggior parte della provincia è costituita da terreni bassi con alcuni appezzamenti agricoli a nord e ad est di Savannakhet. I templi e le stupe di questa città si trovano fuori dai sentieri battuti. Se vuoreste entrare in Tailandia devi attraversare il fiume tra le 8:30 e le 17:00. Un traghetto vi porta sul lato tailandese.

Cosa da fare

Generalmente Savannakhet è un luogo dove le persone salgono o scendono dagli autobus per raggiungere altri luoghi come le rovine di Wat Pho vicino a Champasak o in Vietnam.

La città stessa può essere facilmente esplorata a piedi e ha una serie di interessanti templi e chiesa. Gran parte dell’architettura della città è coloniale francese. Numerosi esempi di architettura francese raccontano l’importanza della città durante l’epoca coloniale.

La parte più bella di Savannakhet è Wat Sayaphum, con il suo parco tranquillo proprio di fronte al terminal dei traghetti dal Mekong. Risale alla fine del XIX secolo e gran parte di esso è stato restaurato per ospitare una grande popolazione residente di monaci e novizi e fornire un’istruzione secondaria per gli alunni diurni, nonché la propria